BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

BORSE/ Nemmeno Napolitano salva borse e spread (il punto alla chiusura)

Pubblicazione:mercoledì 9 novembre 2011 - Ultimo aggiornamento:mercoledì 9 novembre 2011, 18.06

Giorgio Napolitano (Foto Ansa) Giorgio Napolitano (Foto Ansa)

In attesa di questo governo tecnico, invocato da classi dirigenti paracomiche, il risultato finale di piazza Affari di oggi è stato di una perdita del -3,78% percento e lo spread ha raggiunto i 562 punti base. Gli “idealisti economici” di Francoforte hanno perso solamente il 2,21% e la stessa cosa hanno fatto i francesi con il Cac 40 (-2,17%). L'America è in rosso, preoccupata, in realtà, non soltanto per il debito italiano, ma per quello europeo e per la conduzione politica, non soltanto italiana ma di tutta questa Europa evanescente.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.