BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ISTAT/ Pil negativo, le stime del 2011 riviste al ribasso. Italia in recessione

Pubblicazione:mercoledì 21 dicembre 2011

Immagine d'archivio Immagine d'archivio

Secondo gli esperti, la maggior parte di tale fondo verrà utilizzata per acquistare titoli di Stato dei Paesi periferici. Sempre secondo gli esperti, la mossa della Bce potrebbe però non essere così fortunata. I mercati infatti starebbero ponendo troppe speranze in tale operazione. Nel 2012, viene detto, i Paesi di eurozona avranno infatti bisogno di nuovi finanziamenti pari a oltre 1600 miliardi di euro.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.