BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

LIBERALIZZAZIONI/ L'esperto: oltre a taxi e farmacie, ecco cosa serve all'Italia

Pubblicazione:

Le liberalizzazioni sono state presentate alla stregua di politiche di carattere ridistributivo e il punto, anche nobile e giusto, che in più di un’occasione è stato fatto si basa sul fatto che bisogna liberalizzare per rimuovere privilegi ingiusti. In realtà, la scommessa sulla quale è coinvolto tutto il Paese, consumatori ma anche produttori, è quella di tornare a crescere e di vivere assieme la sfida di un sistema economico più efficiente e più aperto all’innovazione. Per fare questo non è utile, specie in una situazione come quella in cui oggi ci troviamo, concentrarsi su una singola categoria, quindi è necessario mettere in campo un’idea di liberalizzazione dell’economia italiana nel suo complesso, chiedendo a tutti di rinunciare a quel che resta di privilegi pseudo-feudali. Non per colpire il privilegio in sé, ma per trovare nuovi modi più efficienti e più sensati di produrre gli stessi beni e gli stessi servizi.

 

(Claudio Perlini)

< br/>
© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  


COMMENTI
28/12/2011 - nuovo metodo (francesco taddei)

per fare bene e in breve tempo non si potrebbero creare nuove istituzioni che gradatamente sostituiscano le vecchie, per esempi nel campo della pubblica amministrazione (una "good company" nuova, con nuovi criteri di gestione che assorbirà e sostituirà la vecchia "bad company")? visto come è complicato riformare una cosa in italia non sarebbe più semplice rifarla?