BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

ACCISE BENZINA/ L'esperto: così pensionati e dipendenti pagano il doppio

Foto Fotolia Foto Fotolia

Secondo Martini, “l’incremento del prezzo della benzina ha però anche un altro effetto, in questo caso positivo per il benessere collettivo: quello di ridurre il consumo e quindi anche l’inquinamento. I cittadini infatti quando il prezzo del carburante sale, prendono seriamente in considerazione l’ipotesi di utilizzare altri mezzi. Poi non è detto che lo facciano, almeno nell’immediato. Io stesso per fare un esempio, che devo spostarmi per lavoro, sto valutando di passare ai mezzi pubblici, e in autostrada vado più piano perché così consumo di meno. È quindi evidente che il prezzo produce delle conseguenze sui comportamenti. È sufficiente osservare quanto sta avvenendo in questo momento nelle grandi città, dove comunque la gente è costretta a utilizzare altri mezzi, perché per esempio nell’intera zona di Milano i diesel euro 3 non possono circolare. L’incremento delle accise quindi è comunque una misura che ci porta a pensare che in futuro dovremo creare un sistema di trasporti diverso da quello attuale”.

 

(Pietro Vernizzi)

© Riproduzione Riservata.