BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

FINANZA/ 2. L’autogol che può costare una crisi all’Italia

Foto Imagoeconomica Foto Imagoeconomica

I tempi stringono: il Pnr è atteso a Bruxelles a metà aprile, ma i contenuti delle politiche di stabilità e riforma verranno già discussi in un Consiglio straordinario dei Capi di Stato e di Governo il 24 marzo. Prima del varo, inoltre, il Pnr richiede le “osservazioni e proposte” del Cnel, consultazioni con le parti sociali e risoluzioni da parte del Parlamento.

 

L’Italia ha urgente bisogno di un programma per riprendere a crescere. In mancanza di un documento ufficiale del Governo, oggi il Cnel esaminerà un documento di 15 pagine in cui le “osservazioni e proposte” sono essenzialmente auspici di ciò che dovrebbe essere contenuto nel Pnr. Le Commissioni Bilancio di Camera e Senato si stanno orientando nello stesso senso, forti dello stimolo dell’Intergruppo Europa 2020, composto di 70 deputati e con un braccio tecnico, l’Osservatorio per la Crescita e l’Occupazione in Europa.

 

È un quadro in cui in sostanza si confida molto nella buona volontà e nello stellone italico per la buona sorte- un po’ da Noi speriamo che ce la faremo. Merita di essere seguito con attenzione, non trascurato come, sui media, avviene da settimane.

© Riproduzione Riservata.