BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

LIBIA/ 1. Pelanda: ecco il vero progetto della Francia che danneggia l'Italia

Pubblicazione:

Non è solo una questione umanitaria (Imagoeconomica)  Non è solo una questione umanitaria (Imagoeconomica)

Da tempo la Francia ha creato una base militare negli Emirati a protezione dei regimi arabi sunniti contro l’Iran sciita. Infatti sta collaborando con i sauditi per la repressione delle popolazioni sciite in rivolta negli Emirati stessi. Parigi, inoltre, ha il problema di contenere la crescente influenza geoeconomica della Cina nell’Africa francofona, obiettivo per cui ha bisogno del sostegno dei movimenti islamisti. Esattamente quelli, maggioritari in Cirenaica, che si sono ribellati al dominio delle tribù tripolitane alleate di Gheddafi cogliendo l’occasione dei moti popolari in Egitto e Tunisia.

 

Lo scopo finale è quello di portare il petrolio libico entro l’orbita dell’influenza saudita, con un sostanzioso assegno per Parigi se ci riesce. Conoscendo queste cose, Londra si è ingaggiata con la Francia proprio per non lasciarle campo libero, puntando ad obiettivi simili sia proconsolari sia di protettore degli arabi sunniti, questi rilevanti anche perché i loro capitali tengono in vita la piazza finanziaria di Londra.



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >


COMMENTI
21/03/2011 - Tira a campà (luisella martin)

Molto interessante l'articolo del signor Pelanda che dimostra, finalmente, come la politica sia scienza ed arte, molto prima che metodo pragmatico per tenere insieme un popolo. Naturalmente capire gli interessi nascosti che muovono i paesi é di poca consolazione per una campagnola pensionata come me. Mi rassicura stranamente, invece, l'atteggiamento del "tira a campà" tutto italiano per cui prima sono tutti amici e alla fine diventano tutti nemici...Di fronte a ciò solo la Divina Provvidenza può far sì che alla fine tutto volga per il bene e verso il bene! Insomma, più che alle strategie del nostro Governo, credo alle preghiere del nostro Papa: Dio si serve anche di tanti Pelanda per raddrizzare le nostre intenzioni!