BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

FINANZA/ 2. Riuscirà l’Italia a evitare la seconda "trappola" dell’euro?

Pubblicazione:

Giulio Tremonti (Foto Imagoeconomica)  Giulio Tremonti (Foto Imagoeconomica)

Il percorso principale, quindi, resta quello delle liberalizzazioni e privatizzazioni. Per privatizzare, però, occorre essere almeno in due: lo Stato che vende e qualcuno che acquista in toto o in parte. Ciò vuole dire non solo mettere in vendita bocconi appetibili, ma anche essere pronti a vendere non solo a italiani, ma anche a stranieri. A metà aprile, uscirà, nel “Decimo Rapporto sulla Liberalizzazione della Società Italiana” di Società Libera, un’analisi da cui si evince che mentre il capitale di acquirenti italiani sembra fare difetto non mancano fondi internazionali di “private equity” e fondi sovrani che potrebbero essere interessanti.

Ciò comporta, però, risolvere un dilemma proprio a casa nostra: non possiamo, da un lato, invitare lo straniero a investire nella denazionalizzazione di settori anche strategici e alzare barriere nei confronti di chi vuole comprarsi aziende di latticini. Per vincere, i guerrieri devono essere coerenti. Quando non si riposano. E pure quando si riposano.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  


COMMENTI
31/03/2011 - sussidiarietà regole e municipalizzate (francesco taddei)

invece di pensare a enel e finmeccanica perchè non pensiamo a regole per aste pubbliche che adottino standard di valutazione europei e adottarle per legge invece che per benevolenza del buon politico? pensiamo poi a quei buchi senza fondo che sono le municipalizzate da privatizzare con aste e regole prima citate. perchè non cerchiamo una mediazione di compromesso con le associazioni dei consumatori per la gestione del servizio idrico invece di darlo ad Acea(caltagirone) e Suez gdf (francesi)? perche nessuno mi risponde?

RISPOSTA:

Sono perfettamente d'accordo, ma occorre certamente una norma a carattere costituzionale, in quanto le attività delle municipalizzate sono nelle potestà dei Comuni (Giuseppe Pennisi)