BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Economia e Finanza

ALITALIA/ Sardegna e Firenze le prime tappe di un’alleanza con Meridiana

Foto AnsaFoto Ansa

Sarebbe sicuramente un’ipotesi interessante. Tuttavia, ci sono una serie di anomalie in Meridiana che la rendono difficilmente attraente per un vettore estero. Innanzitutto, come già ho detto prima, ha una componente charter abbastanza rilevante che non tutte le compagnie straniere vorrebbero gestire. In secondo luogo, la flotta non è particolarmente moderna, cosa che rende impraticabile una serie di possibili economie di scala dal punto di vista operativo, come la manutenzione e la gestione dei pezzi di ricambio congiunte. Infine, Air France-Klm, Lufthansa e British Airways-Iberia, che sarebbero i tre grossi poli aggreganti, hanno strategie diverse per l’Italia

Quali sono queste strategie?

Air France-Klm ha già una partnership molto forte con Alitalia. Lufthansa copre il mercato italiano anche con Air Dolomiti, Lufthansa Italia e German Wings, la low cost del gruppo. British Airways e Iberia, anche attraverso la low cost Vueling, hanno un certo ruolo sulle direttrici italiane di cui possono dirsi soddisfatte. In tutti e tre i casi, dobbiamo comunque ricordarci che questi grossi vettori ragionano in un’ottica di network, con prevalenza di traffici internazionali e attenzione specifica alla clientela business. Ragioni per cui le direttrici verso le Isole non interessano più di tanto, perché fortemente soggette a stagionalità e alla concorrenza delle low cost, che sono già molto aggressive sul mercato italiano. Certo, la quota di mercato di Meridiana è nel complesso interessante, ma se la si va a spacchettare si scopre che non è scevra da problematiche.

Meridiana possiede due slot sulla tratta Linate-Fiumicino, anche se non li utilizza. Quanto potrebbero contare per attirare eventuali “appetiti” di altre compagnie?

Tendenzialmente nulla, perché il problema su quella tratta è attivare servizi in grado di avere una frequenza nelle fasce orarie particolarmente utili per la clientela business, che si stanno spostando sempre più verso il mattino presto (intorno alle 7:00) e il tardo pomeriggio (fino alle 19:00). Gli slot di Meridiana sono invece in fasce orarie diverse.

Passando ad Alitalia, come vede la sua situazione in un anno in cui l’obiettivo dichiarato è quello di riuscire chiudere in pareggio?