BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

IL CASO/ L’idea di un finanziere per aiutare la popolazione giapponese

Pubblicazione:venerdì 15 aprile 2011

Bambini giapponesi scampati allo tsunami in un centro di accoglienza (Foto Ansa) Bambini giapponesi scampati allo tsunami in un centro di accoglienza (Foto Ansa)

L’Enit coordinerà il sostegno del Governo italiano, si interfaccerà con le autorità giapponesi che segnaleranno le persone che desiderano usufruire del progetto e si occuperà dell’organizzazione dell’ospitalità sul territorio nazionale.

Enit e Advantage Financial, promotori dell’operazione, nella massima trasparenza, daranno la più ampia rilevanza al contributo assicurato da ciascun partecipante all’iniziativa, attraverso periodiche conferenze stampa di aggiornamento e news che saranno pubblicate sia negli organi di informazione istituzionali (Rivista, Notiziario mensile) che sul sito on line dell’Agenzia nazionale del turismo.

Per sostenere l’iniziativa: c/o Banca Nazionale del Lavoro RM/Bissolati Tesoreria

Iban IT06T0100503382000000218190 intestato a: ENIT-Agenzia Nazionale del Turismo causale: Italian friends for Japan

Sono inoltre attivi gli indirizzi e-mail italyjapan@enit.it e info@advantageforjapan.net per ulteriori informazioni sull’iniziativa.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.