BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Economia e Finanza

SCENARIO/ 1. Pelanda: così l'Italia può evitare una nuova "catastrofe"

Palazzo Koch, sede della Banca d'Italia (Foto Imagoeconomica)Palazzo Koch, sede della Banca d'Italia (Foto Imagoeconomica)

Qui, semplificando molto, c’è il rischio di caso peggiore detto sopra e la necessità urgente di trovare soluzioni. Opzioni: (a) imporre la regola che se un socio non ha soldi deve accettare la diluizione nel capitale sociale, aprendo l’azionariato a chi i soldi li ha; (b) accettare che più dividendi futuri vengano messi a riserva e non distribuiti tra i soci; (c) “fare sistema” e pretendere, garantendo nazionalmente la solidità bancaria, che al caso italiano venga riconosciuta una situazione migliore di quella in altri Paesi, come in realtà è, attutendo i tempi della ricapitalizzazione degli istituti, facilitandola senza impatti restrittivi sul credito. Io farei un po’ di tutte e tre le cose, cominciando dalla terza.

 

www.carlopelanda.com

© Riproduzione Riservata.