BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Economia e Finanza

MANOVRE/ 1. Il nuovo “disco verde” al matrimonio Lactalis-Parmalat

Foto AnsaFoto Ansa

Sebbene le quote di mercato non siano di per sé sufficienti a definire il potere di un’impresa, esse rappresentano un punto di partenza in grado di fornire informazioni sulla struttura del mercato. Partendo dalle quote attuali, la Commissione può tenere conto dei dati storici per valutarne trend e volatilità, e anticipare le probabili condizioni prospettiche. La quota di mercato congiunta detenuta dalle imprese è ipotizzata uguale alla somma delle loro quote prima dell’operazione. Ma tale quota deve comunque essere valutata in termini relativi rispetto al potere dei concorrenti e degli acquirenti.

La Commissione pubblicherà a breve il testo completo della decisione con i dettagli delle analisi condotte, ma ha anticipato che l’aumento delle quote di mercato di Lactalis, dopo l’acquisizione di Parmalat, per i vari prodotti non sarà un problema perché nello stesso mercato ci sono diversi concorrenti in grado di esercitare un’efficace pressione concorrenziale su Lactalis.

Questa approvazione da parte di Bruxelles permetterà a Lactalis di affermarsi come big player del settore, ma in quanto tale, sarà un “sorvegliato speciale” da parte della Commissione e delle autorità antitrust nazionali. Grandi imprese, infatti, hanno grandi responsabilità nel mercato europeo e devono scegliere politiche commerciali - in particolare quelle relative alle quantità e ai prezzi - in grado di bilanciare obiettivi leciti di profittabilità e benessere dei consumatori.

© Riproduzione Riservata.