BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MANOVRA FINANZIARIA/ Evasione, stretta sui giochi e le scommesse: 3,5 mld di euro in più in 3 anni

Pubblicazione:

Fotolia  Fotolia

MANOVRA – STRETTA SUI GIOCHI E LE SCOMMESSE - I tecnici che stanno mettendo a punto la manovra fiscale intendono stringere le ganasce della lotta all’evasione sul settore dei giochi; nuove norme, più restrittive, contro i giochi abusivi e un monitoraggio più scrupoloso del settore delle scommesse e di tutti quei giochi effettuati con diversi tipi di apparecchi da intrattenimento. Si tratta di misure che, probabilmente, confluiranno nella manovra che il Consiglio dei ministri valuterà questo giovedì e dalle quali potrebbe giungere un gettito maggiore di 5-600 milioni per quest'anno, un miliardo circa a regime. Significa che, se saranno approvate e se tutto andrà secondo i calcoli, il gettito superiore derivante dalle nuove norme potrebbe ammontare anche a 3.5 miliardi, considerando che la manovra è triennale. Calcoli che, tuttavia, attualmente devono accontentarsi di una certa approssimazione. Tra le tante misure studiate sulla stretta sui giochi, infatti, non è ancora stato deciso quali inserire in manovra. Stando ai dati diffusi dal ministero dell’Economia, in seguito ad un’interpellanza parlamentare del Pd, in ogni caso, su  circa 1mila apparecchi da gioco esaminati nel 2010, 12.700 sarebbero irregolari, con punte del 40 per cento, in alcune regioni del Sud, per quanto riguarda le slot machine. .


  PAG. SUCC. >