BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Economia e Finanza

PIAZZA AFFARI/ Consob e Consiglio europeo contro l’attacco speculativo

Foto Imagoeconomica Foto Imagoeconomica

La Commissione di vigilanza sulla Borsa era intervenuta già in passato su operazioni allo scoperto, quando in seguito al  crac Lehaman Brothers sui mercati scoppio il panico. Secondo l’ex presidente dell’organismo di sorveglianza Lamberto Cardia (che lo ha presieduto dal 2003 al 2010, quindi in piena crisi) «in presenza di una situazione di grave crisi andrebbero totalmente vietate per il periodo necessario o al massimo consentite nell'ambito della giornata». Per Cardia «è preferibile una riduzione per brevi periodi dei movimenti di mercato piuttosto che assistere ai gravi danni che si determinano a carico di società quotate, anche strategiche per il paese».

© Riproduzione Riservata.