BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Economia e Finanza

BORSA/ Piazza Affari al -3,8%. Nuovo record per lo spread Btp-Bund

Anche oggi la Borsa italiana è già in affanno. All’apertura Piazza Affari lasciava sul terreno l’1,9%, ma è presto arrivata vicina al -4% per poi stabilizzarsi al -3,8%

Foto ImagoeconomicaFoto Imagoeconomica

Anche oggi la Borsa italiana è già in affanno. All’apertura Piazza Affari lasciava sul terreno l’1,9%,  ma è presto arrivata vicina al -4% per poi stabilizzarsi al -3,8%. I titoli più penalizzati sul listino principale di Milano restano quelli bancari.  I ribassi maggiori sono quelli di Unicredit (primo titolo a essere sospeso per eccesso di rialzo), che cede il 7,11%, Bpm al -6,62%, FonSai al -6,04%, Mediolanum al -5,5% e Generali al -4,99%. Lieve rialzo solo per Bulgari (+0,08%).

In affanno anche le altre borse europee, con Francoforte al -2,13%, Parigi al -1,93% e Madrid al -2,66%. Oggi è attesa la riunione dell’Ecofin da cui potrebbero arrivare nuove decisioni riguardo alla crisi greca, che resta l’origine dei problemi anche dell’Italia e dell’intera Eurozona.

Oggi, inoltre, è prevista un’asta di Bot trimestrali per un ammontare minimo di 6,75 miliardi di euro. Nel frattempo, però, si sta allargando ulteriormente lo spread tra i Btp italiani e i Btp tedeschi a scadenza decennale, che ha raggiunto il nuovo record a quota 330 punti base. Anche per i titoli di stato spagnoli lo spread ha toccato un nuovo massimo storico oltre quota 350 punti base.