BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Economia e Finanza

BORSA/ Piazza Affari chiude a -2,82%, la peggiore d’Europa

Ancora una volta la borsa italiana si conferma la peggiore del mercato europeo. Piazza Affari chiude in profondo rosso, con l’Ftse Mib a -2,81% e l'Ftse all share a -2,65%.

Foto: ImagoeconomicaFoto: Imagoeconomica

Ancora una volta la borsa italiana si conferma la peggiore del mercato europeo. Piazza Affari chiude in profondo rosso, con l’Ftse Mib a -2,81% e l'Ftse all share a -2,65%. Nel’Antico Continente, in ogni caso, le cose non vanno particolarmente meglio: l’Ftse 100 di Londra segna -1,23%, li Cac40 di Parigi -1,42%, il DAx30 di Francoforte -1,32, mentre l’Ibex35 di Madrid -1,93%. A pesare sul pessimo andamento, di nuovo il timore di default degli Stati Uniti e lo stallo tra Democratici e Repubblicani che ancora non sono riusciti a raggiungere un accordo sul debito e sui tagli per il piano di rientro, la cui scadenza per vararlo è vicinissima, il 2 agosto. Crollano, in particolare, i bancari con Unicredit che segna  -4,3%, Intesa -5,13%, Mediobanca -4,93%, -Ubi 5,68%, Mediolanum -3,98. Tonfo anche per gli assicurativi Generali (-3,99%) e Fonsai (-5,81%). Vola contestualmente lo spread tra Btp italiani decennali e Bund tedeschi della stessa durata, che ha raggiunto un picco di 312 punti. Nel frattempo, gli investitori si rifugiano nell’oro, che ancora una volta raggiunge il suo massimo storico, con 1.628,8 dollari a oncia.