BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

BENZINA/ Aumento delle accise, prezzi alle stelle

Pubblicazione:

Immagine d'archivio  Immagine d'archivio

BENZINA AUMENTI - Con il doppio aumento delle accise lanciato dal governo, la benzina e il gasolio sono in deciso aumento. Non c'è solo il governo, come denuncia Il Sole 24 Ore, dietro a questi aumenti, ci sono anche le compagnie petrolifere. Non è un caso che l'aumento coincida con l'inizio della stagione estiva, quando milioni di italiani useranno in modo massiccio l'automobile per i trasferimenti vacanzieri. Il costo relativo alla componente industriale alla pompa di benzina è comunque da molto tempo superiore alla media europea, cioè senza includere la parte relativa alle tasse destinate al governo. Le scusanti per questa situazione sono annose, ad esempio quella relativa al fatto che nel nostro Paese ci sarebbero troppi distributori di benzina. Ma se fosse questa la ragione, nota Il Sole 24 Ore, ci dovrebbe essere più concorrenza e quindi il prezzo del carburante dovrebbe essere, e di molto, inferiore a quello che è. Nel dettaglio, la situazione al momento ha visto Eni far lievitare i prezzi di benzina e diesel di 1,2 centesimi. Con il taglio da parte di IP del prezzo raccomandato del solo diesel di 0,5 centesimi, i prezzi a livello nazionale crescono su tutti i fronti arrivando a punte, nel Sud Italia, che corrispondono a 1,641 euro al litro per la benzina e a 1,510 euro al litro per il diesel. Ricordiamo che l'aumento deciso dal governo per le accise è di 4,19 centesimi più Iva.




  PAG. SUCC. >