BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Economia e Finanza

LUCE E GAS/ Prezzi delle bollette più alti d'Europa

In Italia i prezzi di luce e gas sono i più alti d’Europa. Sia per le imprese che per le famiglie. Per queste, tuttavia, pian piano il gap si sta assottigliando

Immagine d'archivioImmagine d'archivio

In Italia i prezzi di luce e gas sono i più alti d’Europa. Sia per le imprese che per le famiglie. Per queste, tuttavia, pian piano il gap si sta assottigliando. Lo ha spiegato Guido Bortoni, neo presidente dell’Auhority per l’energia nella sua prima relazione al Parlamento. Oggi, ha spiegato, in particolare, le più penalizzate sono le famiglie con consumi alti, che spendono circa il 12,3 per cento in più della media europea, mentre chi consuma poco spende il 12 per cento in meno. Il divario, tuttavia, rispetto agli anni passati, si sarebbe abbassato del 4 per cento. L’anno scorso, nello stesso periodo e nella stessa classe di consumo di riferimento si è evidenziata, in Italia, una «diminuzione dei prezzi dell'energia elettrica per usi domestici del 4%, contro un incremento medio per i prezzi europei che si attesta intorno al 5%». Tuttavia, nel secondo semestre del 2010, le imprese italiane hanno pagato prezzi, al lordo delle imposte, «superiori alla media europea per tutte le classi di consumo». La situazione per l’energia è la medesima. Nelle classi di consumo superiori ai 5.000 Kwh all’anno, nel secondo semestre 2010 si sono registrare, nei prezzi lordi, riduzioni comprese tra l'8% e il 12% rispetto al 2009.  Il prezzo del gas, poi, è stato stimato, sempre nel 2010, nella media europea, con scostamenti non significativi pari a circa un +/- 5%. Questo, tuttavia, al netto delle imposte. Al lordo, invece, i consumi domestici hanno registrato un livello superiore rispetto alla media europea con scostamenti che salivano in maniera progressiva all’aumentare della classe di consumo «in conseguenza di un livello di imposizione fiscale relativamente elevato rispetto alla media dei paesi europei».