BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MANOVRA/ 2. Forte: così la Cgil vuol regalare l’Italia all’asse franco-tedesco

Pubblicazione:

Foto Ansa  Foto Ansa

Netta opposizione alla norma che stabilisce la validità anche retroattiva erga omnes dei contratti di lavoro aziendali o locali. Il modello, come si vede, è molto coerente, nella conservazione dell’attuale struttura politico sociale, assistenziale, localistica e welfarista, con il mito dello stato sociale e della società capillare partecipata del XX secolo, secondo l’utopia del 1968. Il modello è coerente anche nelle tesi sul sistema tributario, che è concepito in chiave classista, deve premere soprattutto sui ricchi, sui capitali, sui risparmi, deve coinvolgere la comunità nella lotta all’evasore fiscale, deve stabilire il salario mediante contratti nazionali rigidi.

Il disegno è utopico, sia nella quantificazione delle somme che si possono ricavare con queste tassazioni, sia nella supposizione che nel sistema economico esistano rendite tali da sopportare questi aggravi.

Non è facile capire perché il Pd, che ha un programma contraddittorio, in cui peraltro si riconosce che la crescita ha bisogno dell’economia di mercato e che la sinistra ha bisogno di un’iniezione di principi liberali, si associ allo sciopero della Cgil, cavalcando il suo operaismo sessantottino con i capelli oramai più bianchi che grigi.

< br/>
© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.