BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

BORSA/ Piazza Affari in rialzo dopo la decisione della Bce

Le borse di Milano e Madrid stanno facendo segnare rialzi superiori al 2% dopo la decisione della Bce di acquistare titoli di stato italiani e spagnoli. In calo le altre piazze europee

Piazza Affari (Foto Imagoeconomica) Piazza Affari (Foto Imagoeconomica)

La decisione della Banca centrale europea di dare il via libera all’acquisto di titoli di stato italiani e spagnoli sta sortendo i primi effetti positivi sulle borse. Piazza Affari ha infatti aperto le contrattazioni in positivo, con un rialzo superiore al 2%, così come Madrid.

Sul listino principale sono i titoli bancari, molto penalizzati negli scorsi giorni, a segnare i rialzi più netti: Banco Popolare e Bpm al +10%, Intesa Sanpaolo al +9%, Unicredit al +8% e Mediobanca al +6,8%. Risale anche Fiat (+6%).

Le altre piazze europee hanno invece iniziato la settimana in ribasso, con Parigi al -0,4% e Francoforte al -0,8%. Quest’ultime sono quindi in linea con l’onda “rossa” partita nella notte dall’Asia, con la chiusura negativa delle borse di Tokyo e Hong Kong dettate dalla preoccupazione relativa al downgrade operato da Standard & Poor’s sul debito americano.

Da un lato sembra quindi esservi la conferma che le difficoltà di Italia e Spagna erano dettate dalla mancanza di una copertura adeguata da parte del fondo europeo di stabilità varato per aiutare Grecia, Irlanda e Portogallo. Si spiega così anche il calo dello spread tra Btp e Bonos da una parte e Bund dall’altra.