BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Economia e Finanza

ESFS/ Che cos’è e a quanto ammonta il fondo salva-Stati? La scheda

Foto AnsaFoto Ansa

Il Fondo può agire solo in seguito a:

-una richiesta di aiuto da parte di uno stato membro dell’euro zona

-stilazione di un programma nazionale concordato con la Commissione Europea e il FMI, il quale deve essere poi successivamente approvato all’unanimità dai membri dell’eurogruppo (i ministri delle finanze dell'area euro)

-firma di un memorandum d'intesa Ciò si verifica solo quando il paese non è in grado di ottenere prestiti sul mercato a tassi accettabili.

In caso di richiesta d’aiuto di uno Stato membro occorreranno 3-4 settimane per inviare gli esperti della Commissione Europea, del FMI e della BCE, i quali dovranno elaborare un programma di supporto per il paese in difficoltà. Una volta che l'Eurogruppo ha approvato tale programma nazionale, l’EFSF avrebbe poi bisogno di alcuni giorni lavorativi per raccogliere i fondi necessari ad erogare il prestito

-Si sta studiando un piano di aiuto all’economia greca

-Si sta ipotizzando di allargare il tetto del fondo dell’EFSF (ovviamente Germania e BCE non sono entusiaste in quanto si accollerebbero i rischi maggiori)

-Proposta di George Soros di trasformare l’EFSF in una banca vera e propria

 

[1] Le Special Purpose Entities o Special Purpose Vehicles sono società appositamente costituite da uno o più soggetti per lo svolgimento di una specifica operazione. Le SPE/SPV, generalmente, non hanno strutture operative e gestionali proprie ma si avvalgono di quelle dei diversi attori coinvolti nell'operazione. FONTE: GLOSSARIO SOLE 24 ORE

© Riproduzione Riservata.