BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Economia e Finanza

FIAT-CHRYSLER/ L’esperto: il terzo partner di Marchionne parlerà cinese

Foto ImagoeconomicaFoto Imagoeconomica

Secondo Oppedisano, per essere tale, dovrebbe consentire il perseguimento di due obiettivi: «Primo: Fiat deve aumentare, verso l’alto, la propria gamma. Al momento, sopra i 1500-1600cc, ha ben poco;  secondo: il problema di Marchionne, attualmente, è di penetrare nei mercati orientali. In particolare, in quello cinese: E in Russia». Va da sé che il nuovo partner dovrà essere in grado di «aprire la gamma e introdurlo nei mercati emergenti». Un nome? «Dobbiamo ricordare, ad esempio, che Volvo è cinese. Ed ha una gamma di prodotti che potrebbe tornare utile al Lingotto».

© Riproduzione Riservata.