BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

TOBIN TAX/ L'esperto: vi spiego cosa c'è dietro le mosse di Merkel e Sarkozy

Pubblicazione:

Infophoto  Infophoto

Restano da comprendere gli obiettivi tedeschi: «Uno dei problemi della crisi è che non si capisce se la Germania intenda assumere un ruolo europeo o no. La Merkel, del resto, a differenza di Kohl, negli anni non ha avuto una chiara visione di cosa fosse l’Europa. Né è mai stata in grado di trasmettere ai tedeschi la percezione del fatto che rappresenti un bene comune da difendere soprattutto pensanto ai propri interessi». Se tutto il progetto saltasse, per la Germania si determinerebbero gravi ripercussioni». 

«Ci sono due scenari: la Germania potrebbe uscire dall’euro ed emettere propria valuta. Questa si apprezzerebbe nei confronti della divisa unica. Ma, dal momento che il Paese è un creditore netto della zona euro e dato che i suoi crediti sono posseduti in euro, avrebbe una grossa perdita in conto capitale». Secondo un’ipotesi alternativa, potrebbero essere altri paesi, tra cui l’Italia, a sfilarsi dall’euro. «Nel caso fossimo noi a rinunciare alla divisa unica, la nostra moneta si svaluterebbe fortemente; il che ci renderebbe estremamente competitivi sul piano delle esportazioni, in concorrenza diretta della Germania. È stato calcolato addirittura che nel primo anno di una nostra ipotetica svalutazione Berlino perderebbe sino al 25% del proprio Pil».



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.