BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

LIBERALIZZAZIONI/ Banche, l’esperto: ci sono "regole" più necessarie per famiglie e imprese

Pubblicazione:mercoledì 11 gennaio 2012

Foto Imagoeconomica Foto Imagoeconomica

A proposito: che fine hanno fatto i 116 miliardi di euro erogati dalla Bce alle banche italiane finalizzati, teoricamente, alla concessione di credito agevolato per imprese e famiglie? «Con ogni probabilità - afferma - sono, per lo più, depositati presso la Bce. Sono in fase di attesa. Le banche hanno grandi problemi di liquidità, e potrebbero usarli sostituendo le obbligazioni in scadenza - ammontanti, più o meno, a quella cifra, - se il mercato non dovesse rinnovarle. L’auspicio è che vengano destinati all’economia. Ma l’operazione, prevalentemente, è stata fatta per salvare la liquidità per le banche». Ricapitolando, «mettiamola così: se il mercato non rinnova le obbligazioni in scadenza delle banche europee, le banche rischiano di collassare. A quel punto, sì che il credito alle imprese è messo a rischio». 

 

(Paolo Nessi)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.