BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

ASTA BOT/ Titoli a ruba. L'esperto: buona notizia, ma domani c'è la "prova del nove"

Foto Imagoeconomica Foto Imagoeconomica

Vedremo domani: come dicevo ci sarà la prova del nove e se questo andamento venisse confermato  almeno per qualche giorno sarebbe un fatto positivo che dimostrerebbe come il mercato è ancora, almeno un po' ancora, ricettivo.

Qualche altra indicazione su mercato?

Il grosso tema sul mercato nel prossimo futuro è il fatto che fino a marzo ogni dieci giorni il governo italiano dovrà andare a emettere del debito per importi molto significativi. Domani mi sembra che siamo sui 7 miliardi di euro. Si tratta di appuntamenti molto ravvicinati per l'emissione dei bond, per cui abbiamo tre mesi abbastanza elettrici e volatili dove può ancora succedere di tutto sia in positivo che in negativo. Quanto successo oggi sicuramente rientra nelle notizie positive.

Era prevedibile che lo spread, nonostante il nuovo governo e le varie iniziative in materia economica, continuasse a rimanere così in alto?

Il quadro generale è ancora molto difficile, uno spread a 472 punti base è ancora molto alto. Perché si parli di una situazione normalizzata lo spread dovrebbe scendere almeno a 300 punti. Quella di oggi è una notizia positiva e va riconosciuta come tale, ma la situazione resta grave. Il mercato non può risolvere questa situazione  in due giorni.

© Riproduzione Riservata.