BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Economia e Finanza

FINANZA/ 1. Bertone: ecco l'illusione globale che allunga la crisi

InfophotoInfophoto

Non stupisce, in questa cornice, che i mass media più avveduti, dal The Economist al New York Times, fino al tedesco Die Welt, abbiano avviato un dibattito sul sistema, senza nessuna mira rivoluzionaria, ma per cercare di riparare una situazione che non promette nulla di buono. Stupisce, semmai, che di fronte alla gravità della situazione si pensi per davvero che sia sufficiente far tirare la cinghia a italiani e spagnoli o invocare il rafforzamento dello yuan rispetto al dollaro per raddrizzare la baracca.

Ben venga il “Fiscal Compact” europeo, purché sia l’anticamera di un’azione forte per recuperare il primato della democrazia. Altrimenti, consoliamoci con la qualità dell’ultimo i Pad. “Lo sappiamo - confessa un anonimo dirigente di Apple - che da almeno quattro anni ci sono continue violazioni delle norme di lavoro presso i nostri fornitori. Ma in questi anni il mercato ci ha chiesto e continua a chiederci continue novità. E noi, per evitare che qualcuno prenda il nostro posto, dobbiamo correre, fornendo in tempo sempre nuove soluzioni. Per questo dobbiamo chiedere ai fornitori di tirare la corda. E loro non hanno scelta: se non fornissero sempre prodotti migliori a prezzi minori, credete che Apple darebbe ancora lavoro? Davvero credete che potremmo permetterci il lusso di aspettare nuove fabbriche e nuovi stabilimenti?”. Insomma, magari è colpa di noi consumatori.

© Riproduzione Riservata.