BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

BORSE OGGI/ Bene Piazza Affari e titoli bancari, spread a 415 punti

Pubblicazione:martedì 31 gennaio 2012

Foto InfoPhoto Foto InfoPhoto

Il primo vertice europeo del 2012 tenutosi ieri a Bruxelles ha portato all’accordo sul nuovo Patto di bilancio, finalizzato a rafforzare le regole del bilancio dei paesi europei allo scopo di metterne in sicurezza i conti per evitare che casi come quello di Grecia, Spagna, Portogallo, Irlanda e Italia si possano ripetere. L’intesa sul nuovo Fiscal Compact è però stata raggiunta solo da 25 stati membri, perché oltre alla prevedibile no della Gran Bretagna, a sorpresa non ha sottoscritto l’accordo anche la Repubblica Ceca, sottolineando però che potrebbe ripensarci in futuro. Restano invece incerte le sorti della Grecia, con la Germania che si è detta disposta a salvarla a patto di averne il controllo dei conti pubblici, e l’identico parere di Sarkozy e del presidente dell'Eurogruppo, Jean-Claude Juncker. Le trattative con Atene proseguono nelle prossime ore con un incontro tra il premier greco Lucas Papademos, il presidente Bce Mario Draghi, il presidente della Commissione Ue Josè Barroso, quello dell'Ue Herman van Rompuy e il commissario agli affari economici Olli Rehn.

Il primo ministro greco ha però spiegato che «per completare i negoziati bisogna trovare un accordo su alcune questioni difficili. I tempi sono stretti, ma siamo tutti assolutamente concentrati sull'obiettivo di completare i colloqui con successo entro la fine della settimana». Dopo la soddisfazione espressa anche dal presidente del Consiglio Mario Monti, anche le borse europee continuano a godere di questo ottimismo, con l'indice Ftse 100 a Londra che sale dello 0,68% a quota 5.709,83 punti, il Cac 40 di Parigi che avanza dello 0,93% a 3.295,91 punti e il Dax 30 di Francoforte che invece fa registrare un aumento dello 0,69% a 6.488,67 punti. Bene anche Madrid (+0,54%), Zurigo (+0,40%), Amsterdam (+1,06%) e Atene (+2,82%). A Piazza Affari il Ftse Mib si attesta poco al di sotto dei 16.000 punti, con guadagni dell'1,5% circa, mentre vengono registrati notevoli rialzi delle banche:  MPS +3,53%, Banca Popolare dell'Emilia Romagna +1,27%, BPM +4,30%, Banco Popolare +2,95%, Intesa SanPaolo +3%, Ubi Banca +1,94% e Unicredit +2,36%.


  PAG. SUCC. >