BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Economia e Finanza

FINANZA/ Obama vs. Romney: chi conviene all’Italia?

Mitt Romney e Barack Obama (Infophoto)Mitt Romney e Barack Obama (Infophoto)

C’è, però, una speranza che nessuno in Italia (e a Bruxelles) pare notare: i repubblicani sono tradizionalmente liberisti in materia di commercio internazionale e il programma approvato dalla Convezione del GOP (Great Old Party, così amano definirsi) prevede la costituzione di una vasta zona di libero scambio atlantica (Usa-Ue) e di una analoga con l’America Latina, nonché di operare di concerto con l’Asean verso qualcosa di analogo nel Bacino del Pacifico. Ciò bloccherebbe la dannosa frammentazione del commercio mondiale e potrebbe essere la base per un negoziato multilaterale tra grandi aree commerciali. La “piattaforma” di Obama è invece densa di impegni protezionistici specialmente per la metalmeccanica e l’agricoltura. Lascio ai lettori di tirarne le conseguenze.

© Riproduzione Riservata.