BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

BANCHE/ Mps bocciata dall'Eba, ma "salvata" da Monti

Pubblicazione:giovedì 4 ottobre 2012

Infophoto Infophoto

Si tratta di una sorta di dovere istituzionale. Chi, se non loro, può acquistare in maniera significativa il debito pubblico italiano? D’altro canto, si tratta di titoli sicuri. Non sono mai stati esposti a nessun tipo di rischio.

No?

Non più dei titoli di Stato delle altre Nazioni ritenute forti e virtuose. Tuttavia, dal momento che - ingiustamente - si è iniziato a considerare l’Italia un Paese a rischio, il valore dei nostri titoli è,di conseguenza, crollato. Da questo punto di vista, è auspicabile che, con il progetto di unione bancaria, si individui una procedura uniforme per ponderare gli attivi bancari.

In ogni caso, solamente Mps non ha passato il test.

Tutte le banche si sono messe in linea con in coefficienti imposti dall’Eba. Mps, semplicemente, necessita di una procedura più lunga, per la particolare modalità di emissione di questi titoli singolari, i Tremonti Bond, che dovranno essere sostituiti dai Monti Bond, a oggi in attesa di emissione. Ricordiamo, inoltre, che nel caso del Monte dei Paschi, si tratta di un sostegno temporaneo; nelle strategie della banca vi è l’ipotesi di procedere con nuove forme di capitalizzazione.

Che differenza c’è con le classiche obbligazioni?

Si tratta di emissioni particolari, riservate al Tesoro, volte proprio al rafforzamento della capitalizzazione secondo i criteri del Core Tier 1. Tuttavia, una volta che sarà stata chiarita dall’Eba la natura di questa nuova sottoscrizione, credo che Mps non avrà problemi a passare il test.

 

(Paolo Nessi)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.