BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ISTAT/ Famiglie: cala il potere d'acquisto. Nel 2011 deficit al 3,9%

Pubblicazione:giovedì 4 ottobre 2012

Foto: InfoPhoto Foto: InfoPhoto

L’indicatore sui consumi di Confcommercio ha invece evidenziato che ad agosto questi sono diminuiti del 2,7% in quantità (-0,7% in valore) rispetto allo stesso mese del 2011, mentre sono cresciuti di poco (0,2%) rispetto a luglio. Secondo Confcommercio è stato registrato un vero e proprio crollo per i beni e servizi per la mobilità (-12,4% tendenziale) e questo dato, viene spiegato dall’associazione, “evidenzia il tentativo delle famiglie di non comprimere, oltre una certa soglia, il consumo, soprattutto nei mesi estivi, dopo una prima parte dell'anno in cui hanno registrato una sensibile riduzione del proprio reddito disponibile, che si è tradotta in un netto calo della domanda”. 



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.