BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

FINANZA/ 2. E ora anche la Germania si scopre "sprecona"

Pubblicazione:giovedì 15 novembre 2012

Infophoto Infophoto

In compenso, sono decisamente fuori controllo quelli resi noti martedì dalla Banca per i regolamenti internazionali, secondo cui al mondo esiste un nozionale lordo di derivati over-the-counter (ovvero, non regolamentati) pari a 639 triliardi di dollari, dieci volte il Pil mondiale, un numero che si traduce in 25 triliardi di valore di mercato netto e 3,7 triliardi di dollari di esposizione lorda di credito. Ma tranquilli, sono solo numeri ipotetici, non può succedere nulla. Oh Dio, se per caso nella catena delle controparti di quei contratti dovesse palesarsi una riduzione del collaterale reale qualche problemino a livello planetario potrebbe saltare fuori, visto che nessuno governo o banca centrale sarebbe in grado di arginare uno tsunami simile. Ma vedrete che non succederà, Basilea III con le sue regole nei prossimi cinque anni riuscirà ad abbattere quel numero nozionale e rendere meno mostruoso il rischio potenziale. Ne sono certo.

Però, il fatto che a fronte di una riduzione nel numero di contratti derivati su tassi d’interesse e credito, nella prima metà di quest’anno si sia registrato un aumento del 5% dei contratti derivati su valute, ora a quota 67 triliardi, mi fa un pochino paura. Proprio poca poca. Occhio, le strade bruciano. E la pazienza sta finendo.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.