BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

GIGANOMICS/ Montezemolo fa il “Cappellaio Matto” e l’Economist se la prende con la Francia

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Il barbiere delle primarie. Come avevo anticipato ai lettori del Sussidiario, intendo partecipare alle primarie del Pd del 25 novembre per votare Matteo Renzi. Giorni fa mi sono iscritto on line, poi ho telefonato alla sede milanese del Pd per sapere dove mi sarei dovuto presentare il 25 per partecipare, appunto, al voto. Un funzionario mi ha fornito l’indicazione richiesta: “Deve andare con la preiscrizione, la scheda elettorale, un documento e due euro in via Cesare Correnti 19 a Milano. Lì c’è il negozio di un parrucchiere, Coupe de cheveux e li si terranno le primarie per la sua zona”. Ho timidamente obiettato: “Da un parrucchiere?”. E lui rassicurante: “Proprio così, nessun problema: è un parrucchiere che si presta. Lei si presenti lì il 25 e vedrà che tutto funzionerà. Ora mi faccia una cortesia: fino al 25 non chiami più nessuno per avere conferme, perché siamo subissati di telefonate come la sua che ci fanno solo perdere del tempo”. Gliel’ho promesso. E ho mantenuto la parola data: non ho più chiamato nessuno. Però venerdì sono andato in via Cesare Correnti 19 e ho suonato il campanello del parrucchiere per uomo e signora. Mi ha aperto una giovane lavorante e quando le ho chiesto se era proprio quello il posto dove dovrei andare il 25 novembre per le primarie me lo ha categoricamente escluso: “Se ne era parlato, ma non se ne farà nulla”. Quindi io dove dovrò andare il 25? Mi sa che, malgrado la promessa, dovrò ritelefonare al Pd.

giganomics.ita@gmail.com

 



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.