BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

LEGGE DI STABILITA’/ Toccafondi (Pdl): ora aboliamo l’Imu sulla prima casa

Pubblicazione:mercoledì 21 novembre 2012

Fotolia Fotolia

Anche per questo abbiamo creato un Fondo nazionale nel quale convergeranno le entrate derivanti dalla lotta all'evasione e dai risparmi del pagamento degli interessi sul debito pubblico. Un fondo che dovrà essere utilizzato proprio in favore della riduzione della pressione fiscale sulle famiglie e quindi in prima battuta proprio per eliminare l'Imu sulla abitazione principale. 

Insomma, dopo anni di esercizi filosofici e di intenti sulla famiglia, la politica ha fatto politica, cioè ha fatto delle scelte. 



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  

COMMENTI
21/11/2012 - OK però basta con tasse e Keynes (Carlo Cerofolini)

Bene l’eliminazione dell’Imu, a patto però che non si trovino altri sistemi di tassazione per compensarla. Ciò premesso però la strada maestra da seguire, per dare dignità alle persone e rilanciare l’economia e abbattere pure l’evasione fiscale, è quella di “affamare la bestia statalista” improduttiva smettendola di seguire la dottrina keynesiana del tassare per spendere e ridistribuire perché come i fatti dimostrano si va in rovina. Risultati eccellenti (dimostrati sul campo) si possono invece ottenere: 1) diminuendo la pressione fiscale nei periodi di stagnazione, per rimettere in circolo capitali privati (anziché aumentare la spesa pubblica) e stimolare così spese ed investimenti; 2) diminuendo la spesa pubblica nei periodi floridi (anziché aumentare la pressione fiscale). In questo modo - oltre tutto - il bilancio statale mai andrebbe in rosso. Perché non si sia agito e non si agisca in questo modo trova quindi solo una spiegazione non tecnica ma di natura evidentemente ideologica: accrescere l’invadenza dello Stato ed il potere pubblico e così comprimere sempre più la libertà dei cittadini in modo da renderli sempre più piccoli. Solo che con uomini resi piccoli non si possono fare grandi cose (Stuart Mill dixit) ed in Italia con una (op)pressione fiscale del 55% sulle persone fisiche e del 70% sulle imprese gli uomini sono resi piccolissimi ed i risultati sono evidenti.