BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

IL CASO/ 2. Forte: dalla Germania una nuova "minaccia" per l’Italia

InfoPhoto InfoPhoto

Perché quella del supercommissario è senza dubbio un’idea totalmente nuova: l’impostazione precedente si basa sul fatto che la Commissione europea controlli se i bilanci siano conformi alle regole, ma questo è scritto nel Trattato di Maastricht. Adesso si tratta invece di vedere se questo controllo può essere fatto ex ante in modo efficace o solamente ex post. Un eventuale commissario interverrebbe nelle singole voci dei bilanci, quindi è evidente che stiamo parlando di una proposta innovativa. Steinbrück, invece, comportandosi quasi come Bersani, non chiarisce la sua posizione a riguardo.

 

In caso di una sua vittoria che cosa cambierebbe rispetto al governo Merkel?

 

Probabilmente Steinbrück darebbe maggior spazio alle preoccupazioni sull’inflazione, che sono poi quelle della Bundesbank e dei lavoratori tedeschi, ma è una domanda che non conviene neanche approfondire.

 

Come mai?

 

Perché perderà. Il suo programma è a tratti sbiadito e incomprensibile, mentre la Merkel appare senza dubbio più “saggia” e credibile. Mi sembra quindi molto difficile che i socialdemocratici possano emergere con un programma innovativo e convincente.

 

(Claudio Perlini)

© Riproduzione Riservata.