BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

GIGANOMICS/ Il Bersani “berlusconiano” e un “quiz” su Beppe Grillo

Pubblicazione:

Un sorriso rizzoliano. Tagli di testate; vendita della sede di via Solferino e trasloco nella sede di Crescenzago; manager cacciati con stile americano: Lattanzi, Possa, Novello, Stilli e ora, pare, anche il capo della pubblicità Zanaboni. Il novo amministratore delegato di RcsMediagroup, Scott Jovane, non va tanto per il sottile per cercare di rimettere in piedi una casa editrice ereditata in condizioni catalessiche dal suo predecessore, Antonello Perricone. In mezzo a tanta sofferenza, ieri però si è diffusa una voce che ha fatto per un attimo tornare il sorriso sui volti degli indignados rizzoliani: pare che, nella sua lotta ai costi da abbattere, Scott Jovane si stia domandando a che cosa serva pagare un superstipendo a Paolo Mieli, due volte direttore del Corriere e ora parcheggiato alla presidenza della libri della quale non si occupa minimamente, essendo troppo impegnato in comparsate tv in veste di guru politico.

 

Giovanna nel cuore. Impossibile dimenticare Giovanna Melandri che si è dimessa da parlamentare (il suo partito, il Pd, non l’avrebbe mai ricandidata) e si è fatta sistemare alla presidenza del museo Maxxi. Vorremmo sapere: ha preso la buonuscita da 140 mila euro che (scandalosamente) i parlamentari si sono assegnati e incassano quando lasciano lo scranno o l’ha per decenza devoluta in beneficenza? Sul sito del Maxxi saranno indicate tutte le uscite in modo che noi contribuenti possiamo verificare se realmente ha rinunciato all’emolumento? E magari, mentre ci siamo, diamo un’occhiata alle consulenze che assegna ai suoi amici? E un’occhiatina alle sue note spese? In fondo si tratta di soldi nostri.

 

Ma Grillo è solo? Una curiosità: il leader del partito dei grillini (lo chiamo così perché lui ha proibito di farlo) quando va in giro per l’Italia a diffondere il suo verbo, provvede da solo alla propria sicurezza o devono farlo le forze dell’ordine nazionali dello Stato? E per caso, gli è stata fornita una scorta?

 



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.