BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Economia e Finanza

TASSE/ Arrigo: così la nuova mini-patrimoniale di Capodanno ci farà sprofondare

InfoPhotoInfoPhoto

Stiamo sperimentando la pressione fiscale più alta del mondo di tutti i tempi, eppure sembra che l’abbiano capito in pochi. Con una situazione del genere l’Italia non potrà mai crescere, ma solamente sperare che al massimo Pil smetta di ridursi, ovviamente fermandosi, non riprendendo a salire.

Quali tasse possiamo pensare di eliminare in futuro?

Visto che l’Iva è stata erroneamente aumentata al 21% nella seconda metà del 2011 e visto che potrebbe non essere consigliabile tornare indietro, credo sia urgente riuscire ad abbassare l’aliquota minima, quella sui prodotti e beni essenziali, dal 10 all’8%. Un’azione del genere potrebbe senza dubbio dare un po’ di respiro a chi non arriva a fine mese senza avere alcun riflesso negativo sul gettito perché la gente consumerebbe di più, quindi sarebbe quasi a costo zero.

In Francia molti ricchi stanno scappando dall’aliquota del 75% sulla tranche del reddito sopra 1 milione di euro l’anno. Cosa ne pensa?

La tassazione francese è certamente pesante, ma progressiva, quindi ovviamente i ricchi troppo tassati scelgono di scappare. Il problema è che loro possono permettersi di sottrarsi legalmente al fisco, spostando gli interessi economici altrove, mentre in Italia vengono tassati maggiormente i più poveri, i quali non possono ovviamente farlo.

E' ipotizzabile immaginare in Italia una minore tassazione proprio per attirare coloro che intendono allontanarsi dalla Francia?

Questa sarebbe la strategia migliore, la strada principale in cui si muove la competizione fiscale. Basti pensare all’enorme sviluppo che ha fatto registrare l’Irlanda grazie a una tassazione molto favorevole. Di certo, come ho detto, non è alzando a dismisura la tassazione che si ottiene un maggior gettito.

 

(Claudio Perlini)

© Riproduzione Riservata.

COMMENTI
23/12/2012 - Ridi, pagliaccio! (Dante Salme')

Processo politico e poi penale per chi ci ha ridotto in questo stato, tradendo l'Italia e la Costituzione (e poi hanno una tale faccia da impuniti da mandare in giro un pagliaccio a dire che è bella ....)

 
23/12/2012 - commento (francesco taddei)

questa è la politica del federatore del ppe e dell'europa.