BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SPILLO/ La danza dello spread porta dritti al Quirinale

Pubblicazione:lunedì 31 dicembre 2012

Infophoto Infophoto

Più importante dell’esito delle elezioni per il Parlamento, sarebbe, in questo quadro, chi diventerebbe Presidente della Repubblica, con il difficile compito di gestire con esperienza, acume e onesto cinismo questa delicata fase al fine di fare sì che la transizione non sia troppo lunga e troppo dolorosa. Sarebbe la scelta dell’inquilino del Quirinale a dettare il tempo alla samba di Mr. Spread.

Almeno più importanti delle elezioni italiane, ci sono quelle tedesche in settembre. Floyd Norris sulNew York Times acutamente rileva che, nonostante il rallentamento dell’economia tedesca, le tensioni elettorali potrebbe comportare un aumento dei tassi d’interesse oltre Reno (oggi all’1,43% per i titoli decennali). In tal caso, lo spread potrebbe ridursi non a ragione di un ribasso dei titoli italiani ma di un rialzo di quelli tedeschi.

Buon anno a tutti.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.