BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

GIGANOMICS/ Monti battuto dai bagnini, mentre Passera si “accorge” di Fiat

Pubblicazione:

Ambrogino. Giuliano Pisapia ha deciso che assegnerà l’Ambrogino d’oro ai tre dipendenti di aziende fornitrici delle Ferrovie che, l’inverno scorso, hanno occupato per molti giorni una torre della Stazione Centrale di Milano. Protestavano contro i tagli dei treni notturni alla cui manutenzione lavoravano. Al momento della cerimonia ufficiale, il sindaco di Milano potrebbe approfittare per chiedere ai tre premiati se fino a qualche anno fa, quando le cose andavano bene, anche loro erano fra quelli che nel pieno della stagione estiva decidevano scioperi selvaggi, creando disagi fra i viaggiatori italiani e stranieri e danneggiando un Paese a vocazione turistica come l’Italia.

 

Ingroia alla Berlusconi. “Una sentenza già scritta per ragioni politiche”. Chi ha detto queste parole? Silvio Berlusconi, commentando una decisione delle (da lui) tanto odiate toghe rosse? No. È stato Antonio Ingroia, ex Procuratore aggiunto di Palermo e ora in Guatemala come capo dell’Unità di investigazione della Commissione internazionale contro l’impunità, organismo delle Nazioni Unite. Ce l’aveva con i giudici della Consulta che hanno dato ragione al Presidente della Repubblica sulle intercettazioni delle telefonate con l’ex ministro dell’Interno, Nicola Mancino. Quei nastri vanno distrutti, ha sentenziato la Corte. Indispettendo Ingroia.

 

giganomics.it@gmail.com

 



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.