BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

RISPARMI FAMIGLIE/ Marini (Tor Vergata): 21 miliardi "bruciati" per colpa dello spread

Pubblicazione:

Infophoto  Infophoto

Il rilancio degli investimenti è legato alla fiducia nelle prospettive di stabilità, crescita e tenuta politica. Finora, invece, tutti i segnali indicano il contrario. L’Europa sembra composta da 27 soggetti che perseguono ciascuno i propri interessi, incapaci di mettersi d’accordo. Basti pensare all’incapacità di accordarsi sul bilancio. Finché i mercati finanziari assistono a una situazione del genere, tenderanno a immaginare che ci siano aspettative di svalutazione e continueranno a speculare.

Una volta passata la crisi, quei 21 miliardi saranno riassorbiti?

Posto che ci sia un’accelerazione politica in grado di ripristinare la fiducia, e che l’Europa avvii un massiccio programma di spesa pubblica volto a interventi infrastrutturali, ci vorrà molto tempo.

Intanto, pare che le tredicesime siano rischio

Ogni piccolo segnale rischia di avere effetti a catena. E’ auspicabile, da questo punto di vista che, avvicinandosi le elezioni, in campagna elettorale si metta a tema l’Ue; e il fatto che i meccanismi di governance rendono le decisioni prese in Italia sempre meno incisive. Il programma dei partiti, di conseguenza, dovrebbe contenere la tensione a contare di più in Europa. 

 

(Paolo Nessi)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.