BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

LIBERALIZZAZIONI/ E ora anche il Pd "copia" gli errori di Monti...

Pubblicazione:

Foto InfoPhoto  Foto InfoPhoto

È una filosofia identica a quella che si ispira a una difesa dei consumatori. Ma mi sembra che non abbiano nulla a che vedere con una piano di liberalizzazione autentica. Del resto, anche il piano di liberalizzazioni del “governo dei tecnici” seguiva questa strada. Mi sembra che il Pd, in questo tentativo di migliorare, faccia lo stesso itinerario.

 

Per lo meno c'è una data nel settore energia, in questo documento. Si dice infatti che “si sostituisce la norma sulla separazione della rete di trasporto del gas per definire un perimetro e tempi certi e brevi all'operazione di scorporo di Snam da Eni, da avviarsi con l'adozione del DPCM entro il 31 maggio del 2012.

 

Io continuo a insistere nel dire che non c'è affatto bisogno di tanti passaggi. Se si vuole fare questo scorporo lo si faccia e basta. Per fare tutta questa operazione bastava una direttiva dell'azionista di maggioranza.

 

Vedremo poi il dibattito come avverrà e quali novità ci porterà, ma come sensazione quale giudizio si può dare ?

 

Il decreto varato dal “governo dei tecnici” di Mario Monti, come abbiamo detto più volte, va in una direzione che è buona, ma rispetto a un autentico impianto di liberalizzazioni si può ancora definire marginale. Ora, senza volere esagerare, si può dire che i suggerimenti del Pd sono il marginale del marginale. In sostanza, riguardano aspetti che sono sempre marginali rispetto alla necessità delle liberalizzazioni da attuare in Italia.

 

(Gianluigi Da Rold)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.