BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

RIFORMA FISCALE/ Baldassarri: attenti al "doppio gioco" di Monti sulle tasse

Fotolia Fotolia

L’idea singolare del senatore, consiste nel prescindere dal reddito. «Se, infatti, si applica una riduzione fissa, la famiglia a reddito basso viene pressoché esentata dalle imposte, mentre man mano che il reddito sale, i 5mila euro di deduzione si riducono come impatto percentuale. Si otterrebbe, inoltre, la doppia progressività dell’Irpef: quella verticale, relativa alle aliquote, e quella orizzontale, tale per cui a parità di reddito paga meno chi ha più figli». Baldassarri ha fatto anche i conti: «Questa riforma costerebbe 15 miliardi. Se fossero disponibili meno risorse, la detrazione potrebbe essere inferiore. Si potrebbe partire anche da mille euro, in via cautelativa, per poi aumentare sino ad andare a regime». 

 

(Paolo Nessi)

© Riproduzione Riservata.