BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

RIFORMA FISCALE/ L’esperto: Irpef, agevolazioni ed estimi. Vi spiego cosa cambia

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Infophoto  Infophoto

«Questo - continua - dovrebbe agevolare e rendere più efficienti le scelte fatte dai contribuenti, sia dal punto di vista del lavoro (ad esempio chi decide di farne un secondo sa che, con ogni probabilità, resterà nello stesso scaglione) che degli investimenti». Restano diversi inconvenienti non da poco:  «chi sta a margine dello scaglione, per pochi spiccioli potrebbe trovarsi in quello più alto, con un esborso decisamente maggiore. Ma, per capire per quanti si determinerà effettivametne tale penalizzazione occorrerà, occorrerrà fare dei calcoli ben precisi, attualmente non disponibili».  

 

(Paolo Nessi)

< br/>
© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  


COMMENTI
22/02/2012 - Basta scaglioni! (Giuseppe Crippa)

Le discussioni sugli « scaglioni » mi lasciano ogni giorno più perplesso. Viviamo in un contesto di informatica diffusa e quindi basterebbe stabilire una soglia di reddito essente da tasse (la mitica « no tax area ») ed un reddito al di sopra del quale tassare con una aliquota massima, lasciando a qualunque pc il compito di interpolare tra i due limiti: così facendo non ci sarebbe più nessun problema legato al passaggio da uno scaglione all'altro.