BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

RIFORMA FISCALE/ L’esperto: ancora un “finto” piano per le famiglie

Pubblicazione:mercoledì 22 febbraio 2012

Foto Fotolia Foto Fotolia

Perché da troppo tempo siamo abituati a una “politica dell’annuncio” e, dopo gli annunci, non si vede nulla di concreto, anzi. Tre livelli di tassazione erano stati annunciati dal governo Berlusconi, adesso anche il governo Monti traccia tre livelli al 20%, al 30% e al 40%. Mi pare normale chiedere come si possono raggiungere questi obiettivi in una situazione economica come questa.


Insomma, lei vede che viene annunciata da tempo un’inversione di tendenza, ma che non viene poi realizzata.

 

Stiamo ai fatti. Ha cominciato Giulio Tremonti a spiegare che si doveva spostare il prelievo fiscale dalle persone alle cose. A grandi linee si potrebbe parlare di tasse indirette. In realtà poi non si sa come giudicare una tassa come l’Ici sugli immobili. In tutti i casi l’idea partiva dalla considerazione che più consumi più hai quattrini e quindi ti colpisco sui consumi. Questo però comporta un rialzo dell’Iva che incide nella domanda interna del Paese.

 

Di fatto però non si è fatto nulla.

 

Di fatto si sono aumentate le tasse sulle cose, ma non sono affatto diminuite quelle sulle persone. Se uno fa questa considerazione, capisce un tratto importante della recessione che viviamo. Il riscontro lo abbiamo con l’export che va bene, mentre la domanda interna va male. Quindi mi pare evidente che, pur approvando un’inversione di tendenza, mi riservi ugualmente un poco di scetticismo.

 

(Gianluigi Da Rold)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  

COMMENTI
23/02/2012 - Quando i governanti ci aiuteranno davvero? (claudia mazzola)

Non sono nata ieri, la mia mamma e papà ancor meno, figuriamoci i miei nonni... credetemi mi sembra di sentir sempre le stesse riforme, la menzogna è ripetitiva. I miei occhi hanno visto 2 generazioni e la mia sgobbare e tirarsi fuori dalle magagne con l'aiuto di Dio!