BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Economia e Finanza

DECRETO SEMPLIFICAZIONI/ Sì all'Ici per la Chiesa, no al fondo per le famiglie: le novità dal Cdm

InfophotoInfophoto

Obblighi di comunicazione delle operazioni rilevanti a fini Iva - Ci sarà una sola comunicazione per ciascun cliente al mese e non più una singola comunicazione per ciascuna operazione. Per le operazioni per le quali non è previsto l’obbligo di emissione della fattura, la comunicazione telematica è dovuta solo per le operazioni di importo superiore a 3.600 euro, Iva inclusa.

Comunicazione operazioni black-list - Le imprese tenute a osservare la disciplina black list devono comunicare all’Agenzia delle entrate le cessioni di beni e le prestazioni di servizi effettuate e ricevute, registrate o soggette a registrazione, nei confronti di operatori economici aventi sede, residenza o domicilio in Paesi a fiscalità privilegiata, solo per le operazioni di importo superiore a 500 euro.

Facilitazioni per imprese e contribuenti - Per gli acquisti di beni effettuati dalle persone fisiche residenti al di fuori del territorio dello Stato e di cittadinanza straniera non trovano applicazione le disposizioni che pongono il divieto del contante al di sopra della soglia di 1.000 euro.

Imu sulle case all’estero - L’imposta non è dovuta se il suo importo calcolato non supera i 200 euro. Per calcolare valore dell’immobile, ai fini dell’imposta, si assume non più solo il valore di mercato, ma quello utilizzato nel Paese estero per le imposte patrimoniali o sui trasferimenti. Inoltre per gli italiani che lavorano all’estero per lo Stato si prevede la riduzione dell’aliquota dello 0,4%, solo per il periodo di lavoro all’estero. Viene inoltre riconosciuta la detrazione (200 euro) se l’immobile è adibito ad abitazione principale.

Pagamento stipendi e pensioni sopra i 1.000 euro - Viene differito al 1° maggio 2012 il pagamento di stipendi e pensioni di importo fino a 1.000 euro tramite strumenti di pagamento elettronico bancari o postali.

Crediti tributari di modesta entità - Viene portata a 30 euro, da 16,53 euro, la soglia al di sotto della quale viene abbandonata la riscossione dei crediti tributari erariali e locali. Per evitare elusioni/abusi, il nuovo limite non vale in caso di accertate ripetute violazioni degli obblighi di versamento.

Pubblicità dei provvedimenti AAMS - Anche l’Azienda Autonoma dei Monopoli di Stato deve pubblicare i provvedimenti nel proprio sito internet. Essi avranno valore legale e non necessiteranno della pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale.

Attività estimative svolte dall’Agenzia del Territorio - Il nuovo tributo comunale sui rifiuti e sui servizi (Tares) è corrisposto, per le unità immobiliari a destinazione ordinaria, sulla base dell’80% della superficie catastale. La norma prevede, in sede di prima applicazione, che sia determinata una superficie convenzionale, dall’Agenzia del territorio, derivata dagli elementi di consistenza in proprio possesso.

Parere del Consiglio di Stato su bandi di gara - Per una migliore garanzia della legittimità dell’azione amministrativa, ci vorrà sempre il parere del Consiglio di Stato su bandi di gara relativi ad alcune gare.

Misure di contrasto all’evasione - Viene introdotta la possibilità per la Guardia di finanza di istruire indagini di carattere finanziario e quindi trasmettere le proposte all’Agenzia delle entrate per richiedere le misure cautelari dell’ipoteca e del sequestro conservativo.

Partite Iva inattive - La norma prevede l’invio in modo automatico, da parte dell’Agenzia delle entrate, di una comunicazione ai titolari di partita Iva che, pur obbligati, non hanno presentato la dichiarazione di cessazione di attività, con l’invito al pagamento della sanzione, ridotta a un terzo. Al contribuente viene data la possibilità di comunicare elementi aggiuntivi a quelli desumibili dall’analisi delle informazioni presenti in anagrafe tributaria affinché l’Agenzia delle entrate non proceda alla cessazione d’ufficio della partita Iva. Per i soggetti che non adducono motivazioni valide, l’Agenzia procede d’ufficio alla cessazione della partita Iva e all’iscrizione a ruolo delle somme dovute nel caso in cui il versamento non sia stato effettuato spontaneamente.

Imposta sui capitali scudati - Il pagamento dell’imposta di bollo delle attività scudate viene prorogato dal 16 febbraio al 16 maggio 2012.