BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

FIAT/ L'esperto: Renault, Suzuki, Mazda. Vi spiego dove sta andando il progetto di Marchionne

Foto InfoPhoto Foto InfoPhoto

Come dicevo il problema è il mercato, quindi se i numeri restano questi prima o poi bisognerà fare i conti con un’ipotesi del genere. Se invece si riesce a vendere all’estero una quota importante di vetture non dovrebbero esserci problemi, soprattutto per Pomigliano, su cui è stato appena investito molto.

Marchionne ha anche detto che con il recente accordo tra Peugeot e General Motors «non si è perso niente». Secondo lei è vero?

Quello che stanno facendo Gm e Peugeot è ridurre i costi e mettere in comune acquisti e investimenti per alcune piattaforme. Quindi non aumenteranno la domanda, e questo, almeno sul breve periodo, non disturberà direttamente la Fiat.

Domani Marchionne si incontrerà con l’ad di Renault e Nissan, Carlos Ghosn. Ci può essere qualcosa nell’aria?

Non credo, e anche lo stesso Marchionne ha voluto specificarlo. Rimane aperta però la pista asiatica, la più probabile per un futuro di aggregazioni o accordi con Mazda o Suzuki, ma probabilmente non è Renault la soluzione finale.

 

(Claudio Perlini)

© Riproduzione Riservata.