BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Economia e Finanza

FINANZA/ 2. Pelanda: così l'Iran "minaccia" Italia e Ue

Mahmoud Ahmadinejad (Infophoto)Mahmoud Ahmadinejad (Infophoto)

Con quale formula? Chi scrive, da anni, suggerisce di ampliare il G7 (si veda www.lagrandealleanza.it). Nel 2009 Obama decise di dare vita al G20, dichiarando la fine del G7 come organo di governance mondiale, con una formula che includesse la Cina per attuare con Pechino una sorta di governo G2 del pianeta. Ora tale idea è morta e il G20 è caduto nell’irrilevanza. Resta il problema che il G7, comunque mai chiuso, sarebbe troppo piccolo in relazione alla quantità di nuovi attori mondiali. Ma il G7 potrebbe includere la Russia (già nel G8 e semi-cooptata nel G7) per convincerla a convergere invece che a rifare impero solitario, cosa che non è di suo interesse nazionale perché la lascia isolata e debole di fronte all’espansione cinese. E sarebbe una grande svolta verso la stabilità, precursore di altre cooptazioni, cioè Brasile, India, Australia, ecc.

Resterebbe fuori la Cina perché il G7 resta un’organizzazione di nazioni democratiche, ma probabilmente sarebbe più un bene che un male, in quanto la nuova alleanza tra democrazie potrebbe indurla a comportamenti più stabilizzanti.

 

www.carlopelanda.com

© Riproduzione Riservata.