BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SPREAD/ Btp, quei ritardi "sospetti" di Goldman Sachs su Italia e Spagna

Pubblicazione:mercoledì 7 marzo 2012

Lloyd Blankfein, ad di Goldman Sachs Lloyd Blankfein, ad di Goldman Sachs

No, le istituzioni finanziarie hanno interesse a creare dei trend al rialzo e al ribasso: in questo modo infatti si creano degli orizzonti stabili su cui guadagnare. Ciò che le muove quindi è semplicemente il desiderio di fare profitti, e una volta che si sono mosse in una certa direzione, hanno tutto l’interesse ad accentuarla. In questo momento la direzione è la riduzione dello spread dell’Italia.

 

La Spagna è più solida dell’Italia perché ha un debito pubblico inferiore, oppure è meglio l'Italia perché ha più ricchezza privata e minor deficit?

 

L’Italia è messa meglio perché ha meno deficit, più ricchezza privata e quindi maggiori risorse per fare delle politiche di rigore del bilancio. La Spagna invece è doppiamente in difficoltà, perché ha un deficit maggiore e minori risorse private per fare politiche di austerity. Madrid inoltre ha un mercato immobiliare in difficoltà e un tasso di disoccupazione molto più alto del nostro. Il problema però è che tutto ciò era così anche un mese fa, in quanto l’economia reale varia molto più lentamente di quella finanziaria, ma quest’ultima amplifica tutti i fenomeni.

 

Quanto valgono dal punto di vista economico le riforme messe in atto dal governo Monti?

 

Valgono senz’altro, in quanto c’era una crisi di fiducia degli investitori stranieri nei confronti dell’Italia e Monti è stato molto bravo nel riconquistarla, mostrando un rigore e una serietà nel rimettere i conti in ordine, e un tentativo di intervenire su tutti i limiti e i gap che l’Italia ha nei confronti degli altri paesi. Monti ha colpito inoltre per la sua capacità di stabilire rapporti con la politica, convincendo gli stessi partiti a dargli carta bianca. Anche questo ha contribuito a migliorare l’immagine dell’Italia sui mercati internazionali.

 

Questa valutazione positiva sull’Italia è destinata a durare o è soltanto una parentesi?


< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >