BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

FINANZA/ Bertone: la Grecia è salva, ma gli speculatori "festeggiano"...

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Infophoto  Infophoto

In certi casi il contratto viene passato a mano, in busta chiusa, per evitare occhi indiscreti. Nascono così i cds che alimentano l’attività della finanza ombra, ovvero l’attività di hedge fund e altri operatori corsari che si scambiano i cerini nella santabarbara del debito degli Stati, magari con la speranza che la polveriera esploda. È augurabile che, una volta superata l’emergenza greca, si proceda a far pulizia in questo angolo così selvaggio eppur così importante della finanza.

I cds non sono affatto inutili. In assenza di una polizza sul rischio Paese, certi Stati farebbero ancor più fatica a finanziarsi sul mercato e dovrebbero comunque pagare interessi più alti. Ma così come non è pensabile un sistema assicurativo che non si tuteli contro le frodi, è semplicemente assurdo che i destini del debito sovrano siano sottratti a qualsiasi controllo o verifica. Salvo quando il rischio del collasso diventa tangibile. Allora, come ci ricorda Roubini, devono intervenire i pompieri pubblici per spegnere gli incendi. E, si sa, il corpo dei pompieri è mantenuto dai contribuenti, non dai piromani.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  


COMMENTI
09/03/2012 - Privati (Alberto Consorteria)

è già, i privati sono morali e il pubblico è corrotto, le authority guardano ai fatti, la politica agli inciuci, la finanza guarda alle best practices, i nazionalisti creano sacche di inefficienza. Bla bla bla bla bla... Forse non riesco ancora ad ammettere con me stesso che qualsiasi società si pensi, se la materia prima è carente, non potrà riuscire. Da dove ripartire?