BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

FINANZA/ Emsden (Wsj): i tre motivi dell'insuccesso di Monti

Pubblicazione:giovedì 12 aprile 2012 - Ultimo aggiornamento:giovedì 12 aprile 2012, 10.34

Il premier Mario Monti (InfoPhoto) Il premier Mario Monti (InfoPhoto)

Sì, esiste una problema di velocità. Se i mercati crollano occorre creare dei firewall a livello europeo, perché la crisi riguarda tutti i paesi. Non credo che la stessa Germania alla fine sia in una situazione tranquilla.

 

Ma su questi firewall, sulla loro portata e consistenza, gli stessi tedeschi sono diffidenti se non contrari.

 

No, questo non lo credo. Penso che vogliano vedere gli sforzi e degli impegni reali da parte degli altri paesi. Negli ultimi anni gli stipendi pubblici sono aumentati più in Italia che in Germania. Questo certamente ai tedeschi non fa piacere.

 

Lei non pensa che siamo alla vigilia di un cambiamento della politica economica europea, di scelte nuove? Sto pensando alla situazione elettorale di Nicolas Sarkozy e della stessa Angela Merkel...

 

Non c’è dubbio che se vincesse Hollande la situazione diventerebbe interessante e si assisterebbe a un cambiamento di scelte.

 

A suo parere potrebbe esserci una rinegoziazione dello stesso Trattato di Maastricht?

 

Non credo faranno una cosa del genere. Cercheranno soluzioni diverse, come ad esempio una svalutazione dell’euro. Non credo a un doppio euro a due velocità, penso a una svalutazione dell’euro.

 

(Gianluigi Da Rold)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  

COMMENTI
12/04/2012 - La famiglia non può e non deve essere un problema. (Corrado Rizzi)

Non si può pensare che il risparmio delle famiglie possa essere un problema per la crescita. A meno che l'intervistato non sia convinto che le famiglie italiane tengano i risparmi sotto il materasso! Sono investiti e, se lui non se n'è accorto, le famiglie italiane si sono invece molto ben accorte del trasferimento di risorse verso gli speculatori e il grande capitale effettuato con lo spostamento forzoso dei risparmi dai titoli di stato alla borsa. La domanda quindi è: perchè chi gestisce questi risparmi non investe in attività per la crescita? Il sospetto è che si voglia procedere ad un'altra sottrazione di risparmi alle famiglie, e questo si che sarebbe criminale.