BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

REAL ESTATE/ Dalla Cina "il via" alla prossima edizione di EIRE Expo Italia

Pubblicazione:mercoledì 18 aprile 2012

Foto: InfoPhoto Foto: InfoPhoto

E’ stata presentata oggi a Pechino la prossima edizione di EIRE Expo Italia Real Estate, in programma dal 5 al 7 giugno a Fieramilano. A fare gli onori di casa sono stati il Presidente e l’Amministratore Delegato di GeFi SpA, Antonio Intiglietta e Gabriele Alberti, alla presenza di un centinaio di investitori istituzionali cinesi e dell’Ambasciatore italiano in Cina, Attilio Massimo Iannucci. Nel corso dell’incontro, dal titolo “China-Italy Real Estate Investments Summit - An invitation to EIRE 2012”, è stata anche esposta una presentazione di “The best of Italy: Book of investment opportunities, projects and qualified professionals”, lo strumento digitale che raccoglierà una selezione delle migliori opportunità di sviluppo in Italia e che dal mese di maggio sarà a disposizione degli investitori invitati a EIRE 2012.

A prendere la parola è stato quindi Antonio Intiglietta, che alla platea degli investitori ha detto: «Nell’invitarvi a valutare investimenti in Italia vogliamo mettervi nelle condizioni di poter capire come e attraverso chi operare, evitando rischi. EIRE non è solo un punto di riferimento per gli operatori italiani che ogni anno si ritrovano per tre giorni per tracciare le linee guida dello sviluppo, ma è un network permanente a supporto concreto di tutti coloro che credono nelle potenzialità della nostra Italia e che intendono investire su questo magnifico territorio». L’evento che ha avuto luogo quest’oggi a Pechino è stato organizzato presso la Trasaction Hall di China Beijing Equity Exchange (CBEX), nella Financial Street della capitale cinese, e rientra nell’accordo siglato lo scorso febbraio tra GeFi Spa, società organizzatrice di Expo Italia Real Estate, e China Milan Equity Exchange Srl (CMEX), con il supporto di Capital Advisors Srl. CMEX, infatti, è la società licenziataria esclusiva per l’Italia di CBEX, primario istituto cinese che opera sotto la supervisione della State Assets Supervision and Administration Commission (SASAC), l’agenzia del Consiglio di Stato che a sua volta vigila sull’amministrazione delle imprese pubbliche. Da sottolineare che CBEX, il maggiore gestore delle privatizzazioni di imprese pubbliche in Cina, cura oltre quattromila operazioni di M&A all’anno, per un controvalore complessivo superiore ai dieci miliardi di euro. 


  PAG. SUCC. >