BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Economia e Finanza

JP MORGAN/ Perdita di 2 miliardi. L'esperto: non sarà una nuova Lehman, ma certe regole...

InfophotoInfophoto

Non è semplice. «Allo stato attuale, finché determinati eventi non si manifestano, la banca non ha necessità di iscrivere a bilancio il derivato. Per il regolatore, quindi, è molto difficile individuare i rischi che si possano effettivamente manifestare». Tornando a JP Morgan. Non tutto è perduto, e il modo per rimettersi in carreggiata c’è. «Per prima cosa - spiega Livermore - dovrà comunicare ai mercati cos’è successo esattamente e perché. Successivamente, dovrà mostrare al proprio regolatore bancario quali eventuali analoghi rischi si possano nascondere tra le pieghe del bilancio e dimostrare alla Banca centrale di potervi fare fronte. Laddove non fosse in grado di farlo, dovrà, a quel punto, reperire capitali freschi. Affacciandosi sul mercato senza creare panico, con un’opportuna strategia comunicativa».

 

(P.N.)

© Riproduzione Riservata.